PRINCIPESSA

Il brano racconta di una principessa che è rimasta intrappolata in una vita che non voleva, decisa a tavolino dalla sua famiglia. Il videoclip è ambientato in un castello abbandonato e racconta di questa principessa intrappolata ancora fra quelle mura da centinaia di anni. Cerca di scappare vagando per questo castello, ricordando la sua infanzia felice con il suo vero amore e immaginando una vita diversa dal suo presente. Questa è la metafora della sua vita ma anche di tante vite dei nostri giorni. L’amore e uno specchio sul finale sarà il collegamento fra il suo mondo passato e quello odierno che la renderà libera e felice nella vita che aveva sempre voluto con il suo vero amore.

Il singolo “Principessa” con la produzione di Filadelfo Castro e distribuito da Believe Digital é stato scelto come disco della settimana, in rotazione su più di cento radio tra cui Rai Radio1 Sport (clicca qui per ascoltare l’intervista) ha raggiunto il 6° posto nella classifica nazionale indipendenti emergenti e il 26° posto della classifica nazionale indipendenti globale. Disponibile su Spotify e tutti gli store digitali. Il videoclip è stato finalista nel concorso Sanremo Music Awards.

ARTICOLO E INTERISTA PER “IN VIAGGIO CON LA RADIO” IN OCCASIONE DELL’USCITA DI “PRINCIPESSA” clicca qui per leggerla e ascoltarla

Occhi negli occhi in uno specchio che poi
Ti dice che il tempo passa e lo sai
La bimba che sogna è grande oramai
È come una principessa che
Diventa regina e non sa perché
È dentro a una vita che non è la sua
Decisa ad un tavolo quando per lei
Il tempo era gioco e nient’altro di più
 
Ora senti che non credi
mentre un regno crolla ormai
ti tormenti, ma coi pensieri
puoi volare ancora sai
 
Carta ingiallita e piuma per poi
Scrivere di mondi che immagini in te
Storie di belle salvate da eroi
O forse un amore che cerchi per te
Sola in un sogno di malinconia
Questo castello ti è stretto oramai
Giochi e risa con quel bimbo che
Non ti era degno dicevano e tu
 
Ora senti che non credi
mentre un regno crolla ormai
ti tormenti, ma coi pensieri
puoi volare ancora sai
 
c’è qualcuno che ti pensa e scrive che
nel ballo di domani lo rivedrai
quel bambino che ora è un uomo verrà per te
e ora il tempo non è un gioco
 
quindi scegli, se ci credi
questa vita cambierai
ti sorprendi, so che tremi
per gli sguardi che non vuoi
 
ma con lui
puoi volare ora sai
lontano, lontano, lontano da qui…   
(ora che accetti l’amore che hai)
 
carta ingiallita e piuma per poi
scrivere l’amore che ora vivrai

Testo e musica: Gianluca Centenaro
Produzione musicale: Filadelfo Castro
Regia: Micheal Bertolasi
Dop: Federico Lombardi
Ph: Michael Bertolasi
Attrice: Michela Perotta
Montaggio: Federico Lombardi
Make up: Michela Perotta
Styling: Mazzucchelli’s costumi